Pubblici cittadini per la trasparenza elettorale

Dimmi chi sei e ti darò il mio voto!
Campagna per la trasparenza delle candidature.

56

ELEZIONI POLITICHE 2013

In vista delle prossime elezioni politiche, al fine di stimolare un dibattito politico  insieme approfondito e trasparente su temi di eminente interesse generale–anche ed in particolare per le giovani generazioni– L’Associazione Pubblici Cittadini ha inviato alle Segreterie dei principali partiti una serie di ‘domande’ sulla proposta programmatica dei medesimi.  Le domande sono il frutto  di  una consultazione per via telematica dei giovani iscritti e simpatizzanti dell’Associazione in Italia e all’estero (Sara D’Agati, Jacopo Manganiello, Giulia Massotti, Alessandro Rizzi, Giulia Ferrini, Giancarlo Rando, Ambra Ruggeri, Luca Mannino, M.Giovanna Mollace), i quali  hanno  raccolto e  selezionato le proposte di domande e poi elaborato il documento, con la supervisione di Gustavo Ghidini.

Scarica le domande

Scarica la lettera ai segretari

In attesa delle risposte (o delle non-risposte) che saranno pubblicate su questa pagina l’Associazione Pubblici Cittadini pubblica una ricerca comparativa sulla facilità di consultazione e l’approfondimento dei programmi elettorali delle forze politiche in corsa. 

 Non sai chi votare? Leggi i programmi! click per scaricare

 

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2012

I Pubblici Cittadini (il cui motto, mutuato da Toqueville, è ”la democrazia e’ il potere di un popolo informato”) sin dal 2009 avevano proposto ai Segretari e Coordinatori dei vari partiti di mettere sul sito di questi ultimi , almeno un mese prima delle elezioni( di qualsiasi tipo), un dettagliato CV dei candidati, accompagnato da una autodichiarazione dei medesimi in ordine allo status penale. Trattasi, ad avviso dei Pubblici Cittadini, di una misura elementare di rispetto per gli elettori che dovrebbe essere adottata e praticata, anche senza obbligo legislativo, da tutti i partiti — non ultimo, anche per ricambiare le sovvenzioni che ricevono dai contribuenti. Scarica la proposta

Con l’approssimarsi delle elezioni amministrative di Maggio 2012, l’Associazione Pubblici Cittadini, attraverso una ricerca compiuta da un gruppo di lavoro di giovani associati (v. più avanti) , è tornata ad occuparsi di trasparenza elettorale, verificando quantità e qualità delle informazioni reperibili sui siti web dei maggiori partiti a proposito dei diversi candidati-sindaco nei 28 capoluoghi di Provincia in cui si voterà. La verifica, conclusasi il 16 aprile 2012, ha riguardato la pubblicazione sui siti Internet dei partiti -e non anche altre eventuali fonti di informazione: scelta dettata dalla considerazione che l’accesso alla rete è oggi la via privilegiata dell’informazione, sopratutto per i giovani.

Purtroppo, anche rispetto alla imminente tornata di maggio, la situazione verificata e documentata dai Pubblici Cittadini segnala, nell’insieme, una evidente inadeguatezza delle regole interne, e comunque e delle prassi dei partiti in materia di informazione elettorale . Come è agevole verificare, alcuni partiti pubblicano in rete, altri no, alcuni in modo articolato, altri in modo sommario, i programmi elettorali. E quanto specificamente ai candidati, alcuni partiti si limitano ad indicazioni anagrafiche, altri a sommarie note biografiche, altri a più complete informazioni.

La ricerca è stata realizzata da un gruppo di giovani dell’Associazione Pubblici Cittadini: Alessandro Rizzi, Giacomo Lev Mannheimer, Jacopo Manganiello (coordinatori), Giulia Ferrini, Giulia Massotti, Filippo Ghersini.

Presentiamo qui di seguito il riepilogo della ricerca incentrata, come accennato, sulla presenza e ampiezza dei CV dei candidati- sindaco nonché di autodichiarazioni circa lo status penale dei medesimi.

Scarica la sintesi della ricerca (Amministrative 2012)

Scarica la sintesi della ricerca (Europee 2009)

Scarica la rassegna stampa